Fiano Romano: cosa vedere

Fiano domina la Valle del Tevere, tanto che nel passato ebbe un proprio porto ed un traghetto del quale usufruirono anche l'Antipapa Onorino II quando mosse contro Roma, Pasquale II prigioniero di Enrico V, Lotario II e Pio II nel 1464. Il castello che domina l'antico nucleo urbano è stato costruito in varie epoche. Al centro del maniero si trova l'imponente torre rotonda, alta 30 metri e orlata di merlature. Mentre all'interno si trovano numerose sale che mantengono l'aspetto originario. Nel centro storico si accede dalla Porta Capena: originariamente dotata di battenti in legno, i cui cardini sono tuttora visibili.

Castello Ducale OrsiniCastello ducale Orsini: Il castello fu modificato più volte, a seconda delle esigenze, nel Medioevo. La prima modifica attestata storicamente la si ha nel 1493 quando Niccolò III Orsini fece ampliare questo castello, aggiungendo l'ala che prospetta Porta Capena dopo averlo ereditato da Orso ed Elisabetta Orsini aggiungedogli un raffinato gusto rinascimentale. Per duecento anni, ad iniziare dal 1690, fu proprietà degli Ottoboni duchi di Fiano. Per saperne di più visita il sito ufficiale del comune di Fiano Romano.

Chiesa di Santo Stefano Nuovo: la sua costruzione ha avuto inizio a partire dalla 2ª metà del XV secolo e rimaneggiata, secondo attestazioni storiche dell'Archivio di Stato, nel 1774. La chiesa ha una pianta basilicale su 3 navate sormontate da archi a tutto sesto poggianti su pilastri di travertino. L'altare è sito dietro un arco di trionfo racchiuso entro un timpano sorretto da 2 colonne con capitelli corinzi. Al centro è posto un quadro di Antonio del Massaro, detto il Pastura, rappresentante la Madonna tra i santi: Giovanni Battista, Stefano, Biagio e Pietro. Altri affreschi portano alla ad una cappella ornata di abside, di un crocifisso in legno ed un altare con basamento di pietra (forse originariamente un pilastro).

Chiesa di Santa Maria ad Pontem: all'estremità sud-orientale del paese sorgeva l'antico monastero trecentesco di S. Maria ad Pontem. La chiesa trae il suo nome dalla sua posizione al di là del ponte sul Tevere rispetto all'Abbazia di Farfa che, da centro motore di cultura e tesoro di imponente documentazione, ci narra le sue vicende. Ulteriori informazioni puoi trovarle sul sito ufficiale del comune di Fiano Romano.

I dintorni di Fiano Romano

Diverse sono le località di interesse turistico dai 5 ai 20 minuti dalla Villa. Ne citiamo alcune:

Lucus FeroniaeLucus Feroniae (Capena): il Lucus (bosco sacro) di Feronia sorge su una piattaforma di travertino e ha origini molto antiche così come antichissime sono le origini del culto della dea. È un culto italico e se ne trovano corrispondenze anche nei santuari di Trebula Mutuesca, Terracina, Amiterno e un altro in Umbria, scoperto recentemente. Il Santuario si trova al 18° Km della Via Tiberina, presso Scorano a soli 5 minuti dal B & B Al Laghetto; l'esatta ubicazione fu individuata solo nel 1953, quando il principe Vittorio Massimo, proprietario del Castello di Scorano e dei terreni circostanti, segnalò alla Soprintendenza dell'Etruria Meridionale l'affioramento, durante dei lavori, di reperti archeologici.

Tivoli: una cittadina a circa 20Km da Fiano Romano e densa di storia. Un luogo ideale per chi ama la storia, visitare monumenti e lasciarsi andare tra le tante attrazioni che questa città offre fra l'altro: la Villa D'Este e la Villa Adriana testimonianze che vanno dal risorgimento all'impero Romano . Per maggiori informazioni vi invitiamo a consultare il sito www.tibursuperbum.it interamente dedicato a Tivoli.

CalcataCalcata: è un piccolo comune che è riuscito a conservare intatti i suoi patrimoni storico e naturale. La realtà culturale si è invece ulteriormente arricchita quando, dalla fine degli anni '70, agli originari abitanti del Centro Storico sono subentrati gli attuali. Proveniendo da tutta l'Italia e da tutto il mondo, attratti dalla natura e dai saperi dei vecchi abitanti, che con quella natura erano vissuti in equilibrio fino a pochi anni prima, i nuovi hanno dato vita, nel Centro Storico e fuori, a decine di iniziative contribuendo così a dare nuovo impulso al paese. Suggeriamo di vistare il sito del comune di Calcata per ottenere ulteriori informazioni.

Il Parco di Nazzano: in prossimità del paese di Nazzano, a circa 45 chilometri da Roma, il Parco è facilmente raggiungibile dalla Via Tiberina, da dove una strada asfaltata scende verso la Foresteria, oppure arrivati al paese di Nazzano, scendendo verso il Tevere fino a raggiungere il Centro Visite. Il Parco, gestito dalla Cooperativa La Montagna di Roma promuove programmi di ricerca ed educazione ambientale ed offre servizi di accoglienza turistica, documentazione e visite guidate lungo i percorsi natura del Parco stesso e della Riserva Tevere Farfa.

Abbazia di FarfaAbbazia di Farfa: agli inizi del quattrocento l'abate commendatario Giovanbattista Orsini, visto probabilmente lo stato di grave degrado in cui si trovava la vecchia basilica decise di costruire una nuova chiesa abbaziale. L'impresa non fu facile se si protrasse per circa 70 anni ma alla fine, nel 1496, la nuova basilica fu consacrata. A tre navate con il coro pronunciato secondo le esigenze benedettine la chiesa, nella sua forma attuale, fu completata solo nel corso dei sec. XVI e XVII... Per ulteriori informazioni visita il sito ufficiale dell'Abbazia di Farfa.

Inoltre vi invitiamo a visitare l'importante centro di Capena non molto distante da Fiano Romano, Castelnuovo di Porto con il suo Centro polifunzionale della Protezione civile e Monterotondo con il suo centro commerciale a soli 3 Km da Fiano Romano

B&B Al Laghetto - Via del Sassone, 51 - Fiano Romano (RM) - Tel e Fax 0765 455612 - Privacy -Realizzazione MDesigner